Archivi del mese luglio, 2011

Il microcredito in Italia

2009_12_01-microcredito-sociale-606x300

Come sappiamo, Il microcredito è una forma di prestito personale che viene concesso in favore di chi non ha la possibilità di accedere al credito per grandi somme.

Questo accesso al credito è un prodotto della micro finanza che viene messo a disposizione per tutti coloro i quali fanno parte di un ceto che appartiene ad una fascia di reddito medio – bassa.

Oltre al credito, ai clienti si mettono a disposizione altri servizi, fra cui quelli propriamente finanziari) e formativi. Il microcredito in Italia non è molto sviluppato, poiché anche la classe dirigenza politica pare non mostrare alcun interesse verso tali piani di finanziamento. Non esiste al momento alcuna disciplina in grado di regolamentare le attività delle organizzazioni che operano nel settore della microfinanza.

Questi tipi di progetti, in realtà, si sorreggono proprio mediante la collaborazione di differenti operatori che appartengono al mondo delle istituzioni locali (Comuni, Province, Regioni) organizzazioni di terzo settore oppure banche convenzionate.

Fotovoltaico: Regione Veneto, Banca Etica a fianco degli imprenditori

serie_loghi_BIG

In seguito all’approvazione del Decreto in materia di energie Rinnovabili, vi sono delle banche non concedono più credito in favore delle aziende che operano nel settore del fotovoltaico per sostenere i loro investimenti. Solo la Banca Etica che si è manifestamente dichiarata, nella Regione Veneto, accanto agli operatori commerciali che operano nel campo del fotovoltaico. La regione Veneta, è una delle regioni che più sta investendo su questo campo e che si mostra sensibile sulla possibilità di investire su nuove fonti di energia alternativa che siano compatibili con l’ecosistema.

Il microcredito di Yunus

49ad314946322_zoom

Muhammad Yunus (Bengali: মুহাম্মদ ইউনুস, pronunciato Iunūs Muhammôd) (Chittagong, 28 giugno 1940) è un economista e banchiere del Bangladesh. Egli è lo sviluppatore del concetto di microcredito (sviluppato dal Dr. Akhter Hameed il pakistano Khan). I Microprestiti sono dei piccoli prestiti a persone umili che non sono ammissibili per un prestito tradizionale. Fondatore della Grameen Bank, ha ricevuto il Premio Principe delle Asturie per la Concordia nel 1998, Premio Internazionale di Simon Bolivar nel 1996 e il Premio Nobel della Pace 2006 “per i suoi sforzi per incoraggiare lo sviluppo economico e sociale di tutte le persone che appartengono ai ceti più bassi. Il sogno di Yunus è quello di creare la prima organizzazione non governativa,un banco, parallelo al governo, in grado di garantire su larga scala l’istruzione, prestazioni della sanità, sostegno alle pensioni più povere, al 100% da autofinanziato, libero di imposte, contributi, e gestito gli stessi mutuatari.

Ancona: apre una filiale di Banca Etica

images

La banca etica è un istituto che consente ai cittadini di gestire i propri risparmi in maniera responsabili improntando la propria condotta, per l’appunto, ad un carattere di eticità. In tutto il territorio nazionale vi sono delle filiali operative nelle città di Roma, Milano, Torino, Genova, Napoli, Bari, Palermo, Firenze, Bologna, Padova, Treviso, Vicenza, Brescia, Perugia. Ogni cliente, accede al proprio credito in modo trasparente e con delle garanzie che consentono di dare corpo ai propri progetti ambiziosi che hanno degli obiettivi di ampio respiro sociale. Un’altra filiale è stata aperta nella regione Marche, dove vi sono 700 soci implicate tra persone fisiche e persone giuridiche che sono coinvolti nella raccolta di risparmi che consentiranno di finanziari dei progetti apprezzabili sul piano economico e sociale.

Poste italiane online

conti-poste-online-banche-italiane

Poste italiane online è un servizio che è a vostra completa disposizione 365 giorni l’anno dalle 8,00 alle 23,30. Per chi sa usare il PC e intende usufruire di tutti i servizi che uno sportello tradizionale della posta può offrire, il portale di poste italiane rappresenta proprio il posto giusto che fa al caso proprio.

Con il servizio online di poste italiane puoi spedire posta raccomandata che ha lo stesso valore legale della raccomandata tradizionale. Inoltre, potrai beneficiare di un servizio di posta prioritaria, in modo tale da inviare velocemente la posta in ogni parte del mondo. Infine, si possono anche inviare dei telegrammi, fino a otto persone differenti nello stesso tempo in tutto il mondo. Si tratta di un servizio molto importante e che può essere sfruttato dalle piccole e medie imprese, ma anche dal singolo privato. Per il pagamento potete scegliere l’addebito su conto corrente o in alternativa potete usare la vostra carta postepay.

La Conciliazione con Bancoposta in caso di bonifici bancari

mutuo-affitto-bancoposta

L’istituto della conciliazione può essere adoperato anche nel caso in cui si tratti di problemi inerenti i bonifici transfrontalieri, tale fattispecie che viene anch’essa disciplinata da uno specifico regolamento, il quale prevede che il reclamo può essere inoltrato solo le transazioni finanziarie internazionale che vengono eseguite da conto corrente in favore di un altro conto corrente (bonifico transfrontaliero) di importo sino a 50.000,00 euro da o per Paesi UE e Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera facenti parte dell’Associazione Europea di libero scambio (EFTA).

Dopo aver compilato il modello di reclamo online è possibile inoltrarlo direttamente tramite raccomandata con avviso di ritorno al seguente indirizzo: Poste Italiane S.p.A. – Business Unit BancoPosta – Reclami – Viale Europa n. 175 – 00144 ROMA, nel caso in cui si debba presentare un reclamo.

In caso di ricorso, invece , bisogna presentare il modulo al seguente indirizzo: Organo Decidente Controversie in materia di Bonifici Transfrontalieri (ODECOBT) presso Legal Affairs – Contrattualistica e Diritto Industriale – Procedimenti Autorità Indipendenti – Viale Europa n. 175 – 00144 ROMA.

Se il ricorso non ha prodotto i risultati sperati, allora si può ricorrere alla procedura di conciliazione, compilando il modello con cui si fa richiesta di tale istituto giuridico.

Una volta presentato il reclamo, se non si è ottenuta risposta o la stessa è ritenuta insoddisfacente è possibile attivare la procedura di conciliazione, mediante la compilazione in tutte le sue parti del modulo di “domanda di conciliazione” che va firmato e inviato a noi insieme a qualsiasi documento utile che faciliti la comprensione della problematica e che valga a provare le vostre ragioni.

Conciliazione Bancoposta

poste-italiane-conciliazione-come-fare

Sulla base dell’accordo raggiunto tra La Casa del Consumatore con Poste Italiane è possibile ricorrere all’istituto giuridico della conciliazione nel caso in cui vi siano dei problemi inerenti i servizi offerti da Poste italiane e i clienti stessi fruitori di tali servizi. Si può ricorrere alla conciliazione nei casi previsti dal regolamento e che può adoperata da tutti i clienti che sono titolari di un conto corrente BancoPosta in caso di reclami che possono riguardare spese e commissioni, valute versamenti e accreditamenti, valute prelevamenti e addebitamenti, termini di disponibilità, vidimazione assegni, oneri fiscali,carte Postamat Maestro. La domanda di conciliazione può essere inoltrata solamente se è stato già fatto il reclamo.

Secondo il regolamento vigente, il reclamo per servizi e prodotto di Bancoposta può essere presentato se si contesta la mancata osservanza delle condizioni contemplate nello schema contrattuale sottoscritto o delle condizioni economiche che formano oggetto del medesimo contratto. Altro caso è il mancato adempimento alle prestazioni previste dal contratto e non rispettate e che concernono il ritardo di una prestazione la mancata esecuzione della stessa. Online trovate il modello per il reclamo che si può inviare tramite fax al numero 06/59580160 o mediante raccomandata con avviso di ritorno al seguente indirizzo:

Poste Italiane S.p.A. – Business Unit BancoPosta – Reclami – Viale Europa 175 – 00144 Roma.

Banca via Internet

banca-on-line_small

Lo sapevate che la Unicredit che, come è noto, è un’importante circuito nel quale interagiscono tante banche italiane tra cui, Il banco di Roma, Il banco di Sicilia e altri e che oggi offre anche un servizio solo ed esclusivamente sulla rete? Si tratta di un servizio, senz’altro innovativo che riduce le distanze tra te e la banca stessa, dandoti in tutta comodità tutti i servizi di cui hai bisogno.La banca via Internet sta diventando un servizio molto usato e secondo i numeri molto interessanti sono milioni gli accessi nelle aree riservate degli account degli istituti che operano sulla rete. Secondo i dati statistici riportati dai report redatti nel quadro di determinate indagini di mercato, il servizio offerto dall’UniCredit di Home Banking risulta essere il più adoperato dagli italiani. La registrazione sul portale avviene in modo semplice e di certo non bisogna essere un esperto di informatica per eseguire correttamente tale operazione. In questo modo avrete modo di controllare il saldo, i movimenti e di eseguire operazioni, come per esempio bonifici, pagamenti bollette, investimenti vari.

Banca Mediolanum, offerte di lavoro

banca-mediolanum

Banca Mediolanum seleziona 50 candidati da inserire nel proprio organico con il ruolo di Family Banker.

Una nuova opportunità nel mondo bancario: diventare Family Banker con Banca Mediolanum, cioè il punto di riferimento della banca per i rapporti con la clientela.

Per i candidati che ne avranno le caratteristiche detta figura professionale si evolverà in un percorso di crescita manageriale.

Il Family Banker è un professionista di nuova generazione: capace di portare in tutte le case una nuova libertà bancaria, libero di gestire la sua attività e di costruire la propria impresa e la propria struttura, insieme a Banca Mediolanum.

Alla profonda e continua formazione si accompagnano un solido sostegno operativo, programmi di incentivazione e varie forme di tutela per il futuro.

Autonomia e flessibilità aiutano inoltre a raggiungere risultati elevati e quindi anche più alti livelli retributivi.

Chi cerchiamo

Cerchiamo persone motivate, desiderose di cogliere una grande opportunità professionale per chi abbia spirito di autonomia, capacità di relazione, volontà di condividere missione e obiettivi. E ambizione. L’esperienza nel settore bancario è preferibile ma non indispensabile.

Requisiti necessari dei candidati:

• Diploma o Laurea;

• Residenza o domicilio a MILANO e provincia da OLTRE 2 anni.

• Età compresa tra i 30 e 45 anni.

L’iter di selezione

I Candidati che risulteranno in possesso dei requisiti oggettivi richiesti saranno contattati per un incontro di selezione.

Fonte: http://www.helplavoro.it/offerta-di-lavoro-in-provincia-di-milano-cercasi-diplomati-laureati-per-settore-bancario/365024.html

Offerte Banca Medionalum

housebusiness-affaridifamiglia-logobancamediolanum-quicasa.it_

Aprire InMediolanum Conto Deposito è facile e gratuito. E l’imposta di bollo la paga interamente Banca Mediolanum.

Zero spese

zero spese di apertura conto;

zero spese per imposta bollo;

zero spese di gestione;

zero spese per le operazioni effettuate.

Rendimento certo

Nessun versamento minimo e importi vincolabili a partire da 100 euro, fino a 3 milioni.

Nessun vincolo

Puoi svincolare le somme in qualsiasi momento, senza costi e senza penali. Le somme svincolate in anticipo vengono remunerate al “tasso di svincolo” per il periodo di durata effettiva del vincolo.

Fonte: http://www.bancamediolanum.it/Conto-Deposito-InMediolanum.html

Trova le migliori offerte bancarie. Informati, leggi, confronta e scegli quella più conveniente.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia