Archivi del mese dicembre, 2011

Un salto per l’Europa della moneta unica (seconda parte)

euro2-300x300

Il trattato internazionale sarà il frutto di una più agile decisione e dovrebbe essere adottato entro marzo. Ma il nuovo quadro non è privo di difficoltà. Il presidente della Commissione europea Jose Manuel Durao Barroso, ha detto Giovedi che “la Commissione lavorerà per assicurare un rapido sviluppo del nuovo trattato per essere completamente compatibile con il diritto comunitario e preservare il ruolo delle istituzioni europee”. In questo senso, il leader dei liberali nel Parlamento, Guy Verhofstadt ha chiesto il rispetto per “il metodo comunitario e del metodo democratico” nella stesura del nuovo trattato, e per fare “la migliore è quella di includere il Parlamento europeo nel processo “. L’euro e gli alleati europei hanno nelle prime ore di Giovedi a Venerdì un salto di qualità per assicurare la sopravvivenza dell’euro. 90-cessione-del-quinto-dello-stipendioL’importanza del passo in avanti presi dai paesi dell’euro è approvato dal sostegno di due istituzioni chiave, la Banca centrale europea (BCE) e Fondo Monetario Internazionale (FMI). Il presidente della BCE, Mario Draghi, ha detto ieri che il accordo “è molto vicino ad un patto di buon fiscale”. “E ‘da sviluppare e poi attuata, ma è un ottimo risultato per l’area dell’euro, molto buono.” Le parole di Draghi aprire la strada ad un maggiore coinvolgimento della BCE nella salvezza dell’euro, anche se ha ribadito ieri che la soluzione alla crisi fiscale è responsabilità dei governi. Dimostrazioni richiesto al vertice, che sono state anche fatte dal suo predecessore Jean-Claude Trichet appena prima di iniziare a comprare obbligazioni di paesi con problemi. Il FMI ha inoltre aderito il sostegno della BCE. FMI amministratore delegato, ex ministro francese Christine Lagarde, ha detto che l’accordo “è un pacchetto che va effettivamente nella giusta direzione.” L’accordo fornisce una rassegna completa del fondo di salvataggio permanente, il meccanismo europeo di stabilità (MEDE) per la sua entrata in vigore nel luglio del 2012, un anno prima del previsto e che le sue decisioni possono essere prese a maggioranza qualificata di 85 % invece del fabbisogno attuale paralizzante dell’unanimità. La potenza di fuoco del MEDE attualmente 500.000 milioni, potrebbe essere aumentato in marzo 2012.

Gli accordi principali tra i 27 paesi membri dell’Unione Europea

I paesi del patto fiscale della moneta unica. Le autorità pubbliche sono tenuti ad avere un bilancio in pareggio o in attivo. Questa norma deve essere registrato nella Costituzione o dalla normativa equivalente (‘gold standard’). Inasprimento delle sanzioni ai paesi che superano il deficit del 3% o 60% del debito.

Coordinamento economico nella zona euro. Stabilire una procedura per garantire che tutte le riforme importanti della politica economica degli Stati per discutere e coordinare il livello della zona euro.

Rafforzamento dei fondi di salvataggio. Il temporaneo Fondo europeo di stabilità finanziaria (EFSF) sarà gestito dalla Banca centrale europea ha approvato una rapida mobilitazione di risorse.

Si prevede l’entrata in vigore del fondo permanente o Meccanismo europeo di stabilità (MEDE) a luglio 2012, un anno prima del previsto. Si snellisce il processo decisionale di questo fondo, che sono a maggioranza qualificata del 85% invece del unanimità corrente.

Fonte: Internacional.elpais.com

Le offerte per i Conti deposito liberi

90-cessione-del-quinto-dello-stipendio

I conti deposito vincolati generano dei rendimenti molto alti, anche se bisogna pure dire che gli italiani prediligono i conti deposito liberi. Adesso, seppure in breve, daremo un’occhiata alle migliori offerte cjhe al momento gli utenti possono reperire sul mercato dei prodotti finanziari. Per quanto concerne i Conti deposito liberi, gli utenti italiani hanno l’esigenza di custodire le proprie risorse finanziarie al fine di conseguire dei profitti che possano crescere e, proprio per questo, i conti deposito possono diventare una valida soluzione per il problema al fine di risparmiare in modo sicuro e, contestualmente, di ottenere degli elevati profitti sulle somme versate a deposito. Le condizioni economiche che vengono proposte dalle banche, soprattutto per quanto concerne di recente, sono in realtà molto alti e per i conti vincolati che tendono ad oltrepassare il 4,5%. Anche per coloro i quali prediligono i depositi liberi, in ogni caso, vi sono delle possibilità molto importanti. Le migliori promozioni che vengono offerte da parte degli istituiti di credito fanno riferimento ai conti deposito vincolati: con tali prodotti finanziari, in realtà, l’istituto di credito stabilisce un lasso di tempo in cui i soldi dovranno stare in giacenza per le risorse finanziarie che vengono depositate (deciso nel momento in cui si apre in conto corrente), in cui il cliente di solito non ha la possibilità di accedere alle risorse finanziarie che sono state depositate sul proprio conto, se non lasciandosi sfuggire i tassi alti che l’istituto bancario propone come controprestazione del vincolo.

Infatti, in favore dei clienti che decidono di aprire un conto deposito vincolato, gli istituti bancari propongono dei tassi di interesse che risultano essere molto favorevoli soltanto nella circostanza in cui il vincolo venga mantenuto dal cliente, nel momento in cui, al contrario, il risparmiatore dovesse decidere di ritirare le proprie risorse finanziarie a deposito in modo anticipato non rispettando la scadenza fissata nel contratto da egli sottoscritto, l’istituto bancario il più delle volte utilizza i tassi normali dei conti deposito liberi, che com’è noto sono meno alti. Con la situazione di crisi economica che sembra attanagliare molte famiglie nel nostro paese, vi è sempre il bisogno all’interno dei nuclei familiari di denaro.

2726_57244et4h50jwxr

Gli istituti bancari hanno, di conseguenza, scelto di venire incontro ai bisogni delle famiglie italiane istituendo dei conti deposito liberi particolari con tassi di interesse attivi più alti.

Ad esempio con il conto deposito Rendimax like i risparmiatori ottengono un tasso di interesse del 4,25% lordo, e l’ opportunità di prelevare la somma (anche in parte) come e quando il cliente desidera, a patto che all’istituto bancario venga dato preavviso con 33 giorni di anticipo.

Un’altra offerta promozionale che vi proponiamo è quella di IBL Banca con ContoSuIBL, il conto deposito libero che riconosce ai risparmiatori la corresponsione di un tasso lordo del 3,55% fino al 30 aprile 2012 se il conto viene attivato dai clienti entro la fine del 2011. Altro prodotto finanziario che vi segnaliamo, in conclusione, è il Deposito di Privatbank, il quale riconosce al risparmiatore la corresponsione di un tasso lordo del 2% per i conti deposito liberi e non vi è nessun termine di scadenza.

Trova le migliori offerte bancarie. Informati, leggi, confronta e scegli quella più conveniente.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia